Il blog dedicato alla dipendenza affettiva

Arte e Terapia Terapia

La Danzaterapia Clinica come occasione di Crescita

18 aprile 2018

La Danzaterapia Clinica come occasione di Crescita

Introduzione

Negli ultimi articoli si è affrontato il tema della maturità all’interno della coppia partendo dalla bellissima poesia di Charlie Chaplin

“ …Tutto ciò che mi circonda è un invito a crescere. Oggi so che questo si chiama maturità.”

È interessante come, nell’affiancarli, Chaplin rimarchi la differenza tra Crescita e Maturità. Se la Crescita è infatti la normale evoluzione nell’arco temporale della vita, la Maturità risiede nell’atteggiamento con il quale ci si approccia a questa crescita, nel saperla cogliere, nel riuscire a fare di ciò che mi circonda un motivo di cambiamento.

Banner Giugno 2018 | La Principessa che aveva fame d'Amore | Dipendiamo.blog

La Crescita dell’individuo

Da un punto di vista fisico, la Crescita è un percorso dalla nascita all’età adulta, un progressivo moto “ascensionale” che, attraverso l’esplorazione del terreno, del pavimento, che ci sostiene fin dalla tenera età, ci permette di raggiungere la verticalità, di stare in equilibrio sul nostro asse, in posizione eretta, e di esplorare liberamente lo spazio che ci circonda con un atteggiamento “adulto”.

Possiamo paragonare il percorso del bambino che diventa adulto alla crescita di un albero, che diventa metafora del tempo evolutivo. Le radici, sempre più salde e profonde nel tempo, permettono la crescita verticale progressiva del fusto e della chioma lungo quell’asse verticale che connette l’albero da una parte con la terra e dall’altra con il cielo. E le due “espansioni” dell’albero, sia quella verso la terra che quella verso il cielo, sono entrambe fondamentali per la vita dell’albero: sono nutrimento e respirazione.

Cosi come l’albero, anche l’uomo possiede delle “radici”, un’area interiore fondamentale nella quale semplicemente “stare al sicuro”, ma anche proteggersi e nutrirsi. Queste radici sono il contatto dell’uomo con le proprie percezioni, i propri sentimenti e il proprio vissuto, che gli permettono di entrare in relazione con il mondo che lo circonda stando “con i piedi per terra”, in contatto con la realtà e con il proprio corpo, in una dimensione di presenza e di ascolto del “qui ed ora”.

Le radici come connessione con il mondo interiore

Il saldo contatto dei piedi con la terra, che scaricano il peso del corpo, permette di percepire la spinta della terra stessa, e le due forze, peso e spinta, permettono l’equilibrio in posizione eretta, verticale, e l’unione tra terra e cielo, tra sopra e sotto.

E questa profonda connessione con la propria dimensione interiore, nella sua molteplicità di modi possibili, permette un’autentica e sana espansione verso l’esterno, proprio come un albero che esplora lo spazio circostante grazie alla crescita dei rami: questi, se la crescita è avvenuta in modo “sano”, sapranno resistere alle intemperie e sopporteranno i cambi stagionali, fluendo in essi e trasformandosi di stagione in stagione, di giorno in giorno.

La comunicazione tra i due canali di “assorbimento”, tra sopra e sotto, e, in senso figurato, tra dentro e fuori, è uno scambio continuo, in perenne movimento, finché c’è vita. L’albero, come la vita, intesa come movimento, è estraneo alla semplice ripetizione di forme, in quanto la sua vita è un fluire, uno sviluppo permanente che pone in relazione un “prima” e un “dopo”, un “sopra” e un “sotto”, un “dentro” e un “fuori”.

Continua la lettura per conoscere come la DanzaTerapia Clinica si propone come mezzo per lavorare sul concetto di Maturità e Cresita. Clicca il link di seguito e prosegui nella lettura!

Curatrice della sezione: "Arte e Terapia" Architetto, danzatrice, danzaterapeuta in formazione. Studia danza fin da piccola, in età adulta approfondisce lo studio del corpo “in scena” tramite il teatro e il teatrodanza. Da sempre interessata alla psicologia, si forma come Danzaterapeuta presso la scuola “Lyceum” a Milano frequentando il corso di formazione in Danzaterapia Clinica. Conduce percorsi di Danza Creativa per bambini e percorsi di Danzaterapia Clinica per la disabilità e per adulti. Applica la Danzaterapia Clinica in eventi e seminari riguardanti temi specifici.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.