Il blog dedicato alla dipendenza affettiva
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

In uscita “La principessa che aveva fame d’amore”

3 Ottobre 2017

copertina-la-principessa-che-aveva-fame-damore
copertina-la-principessa-che-aveva-fame-damore

Belle, buone, brave e obbedienti: quante donne hanno imparato fin dall’infanzia che questo è l’unico modo per essere amate? Come succede ad Arabella, la protagonista de “La principessa che aveva fame d’amore”: pur essendo capace, intraprendente e piena di talenti, è pronta a sacrificare la sua allegria, la sua curiosità e i suoi stessi bisogni per compiacere i genitori e sentirsi apprezzata. Ma c’è qualcosa che grida dentro di lei, un grumo di insoddisfazione che le lacera lo stomaco e la rende irrequieta e vorace: è la sua fame d’amore.

Si convince che solo un uomo potrà placarla e va dritta nella Città degli Incontri. Ma come può una ragazza poco nutrita d’affetto riconoscere il sapore del vero amore? È sin troppo facile accontentarsi di un riempitivo qualunque. Per fortuna c’è qualcuno pronto a darle una bella svegliata e guidarla a trovare la giusta ricetta. In questa favola, la psicoterapeuta Maria Chiara Gritti affronta con ironia e delicatezza la love addiction, quella strana cecità del cuore che porta a scambiare ogni rospo per un principe, a cui dare tutto in cambio di… niente. Troppe principesse ne soffrono, si aggrappano a rapporti squilibrati nei quali perdono autostima, fiducia e sorriso. Basta, non dobbiamo più accontentarci delle briciole, insegna la favola di Arabella: l’unico modo di nutrire il vero amore è imparare a nutrire noi stesse. E dovrà essere il principe a mostrarsi degno di noi.

“La principessa che aveva fame d’amore”, il romanzo favolistico con cui meglio sono riuscita a spiegare i meccanismi della Dipendenza Affettiva

Dettagli

Data:
3 Ottobre 2017
Categoria Evento:
Sito web:
http://www.psicologobergamo.com/Articoli-e-novita.html

Organizzatore

Maria Chiara Gritti
Email:
mariachiara.gritti@psicologobergamo.com
Sito web:
www.psicologobergamo.com